1. Spaghetti cacio e pepe

Bene oggi ho voluto preparare una ricetta, anche questa romana, usando però il gerundio, fate attenzione come dopo parole come continuiamo.... avanziamo.... andiamo avanti ... possiamo utilizzare questo tempo verbale. Come sempre se fai click sui verbi non solo hai il significato ma anche tutta la coniugazione completa. Ricetta ideale per i buon gustai, speciale fatta con amore è un piatto che ci rappresenta in tutto il mondo

Ingredienti

Utensili

press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/4
press to zoom
press to zoom
press to zoom
1/1

press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/4

Preparazione

Ingredienti:


Spaghetti 320 g

Pepe nero in grani q.b.

Pecorino romano stagionatura media, da grattugiare 200 g



Iniziamo mettendo a bollire l'acqua in un tegame (mi raccomando, stiamo attenti a mettere la metà dell’acqua che usiamo di solito, così sarà più ricca di amido ed eviteremo poi i grumi nella cremina). Continuiamo salando la pasta con il sale grosso e poi proseguiamo versando la pasta in pentola.

Nel frattempo, avvanziamo mettendo i grani di pepe interi su un tagliere e pestandoli con un pestello, in questo modo, stiamo permettendo che il pepe sprigioni meglio il suo profumo.

Versiamo allora metà dose di pepe schiacciato in una padella, meglio se ampia e antiaderente, quindi tostandoli a fuoco basso e mescolando con una paletta di legno, sfumiamoli con un paio di mestoli di acqua di cottura della pasta.

Teniamo d’occhio il tempo, perché scolando la pasta a tempo il gusto diventa sublime ( tenedo da parte l'acqua di cottura ovviamente). Scogliamoli dunque quando sono molto al dente.

Proseguiamo allora versando direttamente la pasta nella padella con il pepe tostato e poi continuiamo la cottura con il condimento.

Smuovendo la pasta continuamente per farla "respirare" e aggiungendo un mestolo di acqua o due al bisogno, per continuare la cottura versando un mestolo di acqua solo quando vediamo che la padella è quasi completamente asciutta.

A questo punto mentre stiamo aspettando che la pasta arrivi a cottura, proseguiamo con la crema al Pecorino versando circa metà dose di Pecorino grattugiato in una ciotola, aggiungendoci al bisogno un mestolo di acqua di contura.

Mescolando energicamente con una frusta non dimentichiamo di aggiungere ancora acqua al bisogno quindi continuiamo aggiungendo la dose restante di Pecorino, tenendone poco da parte per condire successivamente .

 

Teminata la cottura della pasta, aggiungendo poca acqua calda ancora se fosse necessario; mettiamo la ciotola sopra il vapore del tegame con acqua calda mescolando sempre con la fruts, in questo modo sitamo portando la temperaruta della crema a livelli di quella della pasta. Spegniendo il fuoco della padella con gli spaghetti versiamo finalmente la crema di Pecorino muovendo continuamente la pasta e versando anche il Pecorino che avevamo tenuto da parte.

press to zoom
press to zoom
press to zoom
1/1
whatsapp_PNG23.png